FOTOCRONACAFERMANA

FERMO

 

 

PROVINCIA DI FERMO

 

 

 

 

 

PREFETTURA DI FERMO

UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO

 

Prefettura di Fermo

Ufficio Territoriale del Governo

 

 

21 settembre 2018

Festa di San Matteo Evangelista, la Guardia di Finanza celebra il suo protettore: a Fermo Santa Messa alla presenza del Prefetto e di tutte le autorità

Il Prefetto Maria Luisa D’Alessandro in occasione della ricorrenza del Santo Patrono San Matteo Evangelista, protettore del Corpo delle “Fiamme

 Gialle”,  ha partecipato alla celebrazione della Santa Messa, presso la cripta della Cattedrale di Fermo, organizzata dal Comandante Provinciale

 della Guardia di Finanza, Colonnello Domenico Rizzo, insieme a tutto il personale in forze presso il Comando stesso.

Presenti alla Cerimonia anche l’Assessore con delega alla sicurezza Mauro Torresi, in rappresentanza del Sindaco di Fermo, il Questore Luciano

 Soricelli ed il Comandante Provinciale dei Carabinieri Antonio Marinucci.

Il Prefetto D’Alessandro ha formulato i più cari auguri alle donne ed agli uomini della Guardia di Finanza in servizio a Fermo ringraziandoli per il

 quotidiano servizio reso sul territorio.

 

 

 

 

 

*************************************************************************************************************************************************

 

 

 

 

 

 

********************************************************************************************************************************************

 

 

Incontro in Prefettura tra Istituzioni e Autostrade: "Non ci sono criticità sulle opere della provincia di Fermo"

 

 

Il Prefetto Maria Luisa D’Alessandro ha convocato in data odierna la Direzione del VII Tronco Autostradale (competente per il tratto autostradale che interessa il territorio provinciale); il Capo Compartimento regionale di ANAS; la Regione, nella persona del Dirigente del Servizio Tutela e Assetto del Territorio; la Provincia, presente con il Consigliere Perugini; gli Amministratori locali dei Comuni costieri lungo cui insistono i caselli autostradali dell’A/14 (Fermo, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Pedaso); il Comandante del Compartimento regionale della Polizia Stradale; il Responsabile della Sezione Polizia Stradale di Fermo e il Comando dei Vigili del Fuoco.

L’incontro ha avuto ad oggetto l’analisi ed il monitoraggio delle infrastrutture connesse alla viabilità extraurbana principale ed all’asse autostradale insistente sul territorio della provincia di Fermo.

Il Prefetto ha avuto un’interlocuzione con i soggetti istituzionali ed i gestori delle infrastrutture viarie volta a tracciare un  puntuale quadro della situazione delle opere infrastrutturali principali.

In particolare, i tecnici di “AUTOSTRADE per l’Italia” presenti al tavolo hanno illustrato il quadro della situazione circa lo stato manutentivo delle opere d’arte ricadenti nel territorio di competenza.

Al riguardo, dopo aver richiamato le Circolari del Ministero dei Lavori Pubblici  sul tema, hanno delineato le tipologie delle ispezioni ordinarie, con cadenza trimestrale, svolte dalla Società di Ingegneria appositamente deputata alla sorveglianza tecnica e manutentiva delle opere, sulla base di una specifica convenzione stipulata con Società AUTOSTRADE. Le ispezioni provvedono ad una sorveglianza sistematica di dettaglio, finalizzata all’individuazione della natura dei degradi, delle loro cause e della loro possibile evoluzione. Il lavoro sostenuto viene regolarmente conservato e aggiornato negli archivi tecnici. Ispezioni straordinarie vengono, poi, fatte ogni qual volta sintomi o notizie lascino presumere situazioni anomale ovvero su manufatti interessati da eventi eccezionali quali alluvioni, piene, sismi ecc.

Quanto esposto dalla Direzione del VII Tronco Autostradale è stato riportato in un elenco di opere d’arte maggiori, consegnata agli atti della Prefettura, in cui viene riportato per ciascuna di esse: l’anno di messa in esercizio, il comune di riferimento e l’intervallo di esecuzione dell’ultima ispezione eseguita, da cui si ricava che sono state tutte effettuate nell’intervallo temporale 1° aprile 2018 – 30 giugno 2018.

 

Alla luce del quadro tecnico delineato, i rappresentanti di Società AUTOSTRADE hanno comunicato e rassicurato il Tavolo convocato in Prefettura che “non vi sono criticità” sulle opere d’arte di propria spettanza sul territorio della provincia di Fermo. 

Si è svolta, poi, con Regione, Provincia ed ANAS un’analisi della viabilità principale insistente sulle strade provinciali, che ha portato ad una rassicurazione di carattere generale sullo stato dell’arte delle stesse, pur rimarcando, il Consigliere provinciale Perugini, la carenza di fondi e l’esiguità di personale cantoniere, rimarcando e rassicurando, comunque, che  soprattutto al momento delle allerte meteo diramate dalla Regione, il sistema di monitoraggio e controllo del territorio si attiva in raccordo con la Regione e con le Amministrazioni comunali, tenendo informata la Prefettura in caso di situazioni critiche da dover gestire.

Trattando il tema delle allerte meteo, il Prefetto ha fortemente richiamato l’attenzione delle Amministrazioni locali nell’ attivare con tempestività i propri Piani comunali di protezione Civile, soffermandosi sulla necessità di prevedere sistemi di segnaletica semaforica e, all’occorrenza, provvedere con transennature, in prossimità dei sottopassi viari, che, anche ultimamente, si sono allagati a seguito di forti precipitazioni, con potenziale pericolo per la pubblica incolumità.

Situazioni che spesso hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco in soccorso di utenti all’interno delle proprie autovetture bloccate nell’acqua.

I rappresentanti della Polizia Stradale hanno confermato che proseguiranno i propri compiti d’istituto sulla viabilità autostradale ed extra urbana principale, con specifico riferimento ai servizi mirati sul controllo delle autorizzazioni previste per la circolazione di mezzi pesanti e di tir deputati al trasporto di natura eccezionale.

Il Prefetto ha ringraziato  tutti per la preziosa, leale collaborazione inter-istituzionale, augurando un prosieguo di buon lavoro.

 

                                                                       IL CAPO DI GABINETTO

                                                                               Francesco Martino