FOTOCRONACAFERMANA

MONTE URANO

 

 

MONTE URANO

PROVINCIA DI FERMO

“Siamo un esempio per l’Italia”
Canigola e Calcinaro alla festa di fine Ramadan

 I due sindaci sono stati invitati dall'Imam Abdellah Labdidi a partecipare all'evento finale dell'importante ricorrenza religiosa della comunità musulmana

Un giorno di gioia, di fratellanza e di amore. “Non solo tra di noi ma tra tutta l’umanità” ha rimarcato l’Imam Abdellah Labdidi in occasione della festa di fine Ramadan, tenutasi nella zona industriale di Monte Urano. “Noi siamo un componente di tutta l’umanità e un giorno come questo rafforza i legami”.E la presenza dei sindaci Moira Canigola e Paolo Calcinaro è stata per Labdidi un grande onore e un segnale importante. “Dimostra che le nostre relazioni sono basate sui valori che ho citato” ha rimarcato. “Il nostro è un rapporto fraterno di rispetto reciproco e di impegno per il bene della nostra comunità, non solo in senso religioso ma ampio. Questo è un territorio bellissimo e accogliente”.Canigola e Calcinaro, durante i loro interventi, hanno strappato applausi convinti da parte delle centinaia di persone presenti. “Per me è un piacere avervi qui e accogliervi come facciamo da qualche anno in questa struttura – ha affermato il primo cittadino di Monte Urano, nelle vesti anche di presidente della Provincia -. Grazie a Labdidi e El Fanni per loro presenza e per il rapporto che abbiamo sempre avuto e continueremo ad avere”.Qualche giorno fa, ha ricordato, è stato festeggiato il 2 Giugno. “Ancora una volta ringrazio Labdidi e El Fanni per la loro presenza in occasione delle celebrazioni. In quel caso abbiamo festeggiato una Repubblica nata dalla nostra Costituzione che prevede tra i principi fondamentali l’uguaglianza di tutti noi senza distinzioni di sesso, religione e di colore della pelle. E questo è il senso del lavoro che dovrò continuare a fare come amministratore nei prossimi anni. La mia presenza è per augurarci che stando insieme le nostre differenze possono essere una grande ricchezza, per far crescere tutta la nostra comunità e il nostro Paese”.Felice dell’invito il sindaco Calcinaro. “È la quarta volta e per quattro volte ci siamo trovati qui, dove riesco ad incontrare tanti amici che magari per gli impegni non riesco a vedere. Ma soprattutto voglio dire che la comunità del Fermano è un esempio per l’Italia. Noi, noi tutti siamo un esempio e credo da sindaco della città capoluogo di potermi dire orgoglioso del rapporto che c’è tra noi. È un qualcosa che abbiamo costruito insieme e che questa comunità musulmana ha tenuto a far crescere”.