FOTOCRONACAFERMANA

 

 

SANT'ELPIDIO A MARE

           

Stemma Provincia di Fermo

PROVINCIA DI FERMO

 

 

NUOVA ATTIVITA’ IN ZONA INDUSTRIALE BRANCADORO TENUTA A BATTESIMO DAL SINDACO TERRENZI

  

  

Dopo aver acceso le luci di Pellegrini Garden a Bivio Cascinare e quelle del Sì Con Te in zona Celeste, ieri pomeriggio sono state accese altre luci a Casette d’Ete, quelle dell’Azienda Jean Paul Mynè nella zona industriale Brancadoro.

Il Sindaco, Alessio Terrenzi, ha tenuto a battesimo una nuova azienda che rappresenta una realtà dalle grandi potenzialità sul fronte dell'occupazione, del commercio e del turismo.

La Jean Paul Mynè è un’azienda che produce prodotti per capelli ma che ha inaugurato, nella giornata di ieri, una nuova interessante realtà: una scuola di formazione internazionale per parrucchieri con l’avvio della “J. Academy”. Si tratta di un luogo di formazione che ambisce a chiamare a raccolta esperti del settore da tutto il mondo. Locali moderni, ampi ed accoglienti, dotati di strumentazioni adatte per la parte pratica così come spazi adatti a quella teorica, l’Academy ha già in programma una nutrita sessione formativa che si arricchirà, strada facendo, con la presenza di operatori del settore che arriveranno dall’estero. Sono previsti arrivi dalla Tunisia, dalla Russia, dall’Ucraina, dal Portogallo in via di pianificazione.

Saranno corsi speciali, quelli rivolti ad operatori stranieri, che hanno peraltro già preso avvio con la presenza di 50 tecnici arrivati, nelle scorse settimane, da 16 Paesi del mondo.

Nella giornata di ieri si è ufficialmente aperta l’era della “J. Academy” con il taglio del nastro della nuova struttura nella zona industriale Brancadoro di Casette d’Ete per poi avviare un momento di presentazione aperto ad operatori arrivati da diverse zone d’Italia.

“Abbiamo lavorato, con gli uffici comunali, accanto agli imprenditori per poter raggiungere questo importante obiettivo – ha detto il Sindaco in occasione del taglio del nastro – ed accogliamo con particolare piacere un’azienda che permette di differenziare i settori che, oramai, non possono più contare solo nella produzione calzaturiera. A livello burocratico abbiamo lavorato con convinzione per permettere l’apertura di questa azienda nel nostro territorio convinti non solo per via della solidità di una realtà di questo tipo, ma consapevoli di quanto la continua presenza di persone che arrivano da altre Regioni nonché dall’estero possa creare un indotto importante per la nostra economia. Strutture ricettive, promozione turistica, commercio: sono molteplici gli aspetti di cui tener conto ed i meccanismi che si innescano nel momento in cui si ha una nuova struttura si dimostra capace di attrarre un certo tipo di operatori che hanno, così, l’occasione di conoscere il nostro territorio e di portarvi, comunque, ricchezza e movimento. Credo che l’inaugurazione di questa nuova azienda sia un risultato per la nostra Città e un grande in bocca al lupo va a chi ha scelto il nostro territorio per dare sede ad una realtà dalle grandi potenzialità. Sono queste le luci che mi stanno a cuore e che ci permettono di guardare con fiducia ad un futuro che non può più contare solo nell’attività calzaturiera”.

   

Attualmente l’azienda impiega una quarantina di persone tra dipendenti e collaboratori esterni, mira a portare in Città operatori da tutto il mondo ed offre una qualificata possibilità di formazione senza dover necessariamente andare fuori Provincia se non fuori Regione.