OTOCRONACAFERMANA

 

PORTO SAN GIORGIO

Stemma Provincia di Fermo

PROVINCIA DI FERMO

Rapina questa mattina alla Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro in via Borgo Andrea Costa a Porto San Giorgio.

Tenta la rapina in banca al grido di “Non ho lavoro, non ho soldi”. 50enne bloccato dai Carabinieri

Un uomo sulla cinquantina, probabilmente di origini campane, si è introdotto all’intero della banca a volto scoperto e armato di una pistola, risultata poi essere giocattolo.

Il cinquantenne ha aspettato, da quanto riferito dal Capitano dei Carabinieri di Fermo Roland Peluso, che entrassero alcuni clienti per fare dei versamenti e trovare quindi maggiore disponibilità di denaro una volta dentro. L’uomo si è accodato a un noto benzinaio della zona che stava in quel momento versano la liquidità, di circa 8/10 mila euro, allo sportello dell’Istituto di Credito. Proprio mentre il benzinaio stava eseguendo le operazioni di versamento, l’uomo, ha estratto la pistola giocattolo, l’ha puntata contro la cassiera, intimandole di consegnargli tutto il denaro e ripetendo: “Non ho lavoro, non ho soldi”. Pronti i riflessi dei clienti della banca che sono intervenuti bloccando l’uomo e braccandolo all’interno della bussola, che regola gli ingressi e le uscite dallo stabile. Immediato è scattato l’allarme e gli uomini dell’arma, che si trovavano a pochi metri dalla Banca in quanto stavano eseguendo dei controlli contro i reati sul territorio, con una operazione fulminea hanno fermato l’uomo e l’hanno condotto presso la Caserma di Fermo.

Come spiegato da Peluso, l’uomo rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, fino a nuove disposizioni del Magistrato. Alcuni clienti che si trovavano all’interno della Banca hanno avuto del malori: uno di questi, mentre stava braccando l’uomo ha addirittura battuto la testa e accusato un problema cardiaco. Immediato quindi l’intervento anche dei sanitari della Croce Verde Valdaso, che ha prestato le prime cure del caso ai presenti