FOTOCRONACAFERMANA

FERMO

 

 

Stemma Provincia di Fermo

PROVINCIA DI FERMO

 

 

Vaga per strada ubriaco.

Fermato dai Carabinieri, ne aggredisce uno e lo spedisce all'ospedale: arrestato un uomo.

 

Momenti di tensione quest'oggi intorno all'ora di pranzo nei pressi di un'abitazione in zona Tirassegno, a Fermo.

Processo per direttissima per l'aggressore del carabiniere: il militare se la caverà con 15 giorni di prognosi

Sono fortunatamente meno gravi di quanto apparse in un primo momento le condizioni del Carabiniere aggredito ieri in zona Tirassegno a Fermo da un uomo di cittadinanza nigeriana in preda ai fumi dell'alcool.

Il militare, un appuntato scelto dell'aliquota radiomobile della compagnia di Fermo, ha infatti riportato “un trauma distorsivo al ginocchio destro e un trauma contusivo e distorsivo alla caviglia destra”: dimesso in serata dal Murri, la prognosi è di 15 giorni. Per quanto riguarda l'aggressore, O.M., cittadino nigeriano di 34 anni, aveva fatto parte del progetto Sprar del capoluogo fino a 5-6 mesi fa. Uscito dal programma e in attesa dell'accettazione della pratica relativa alla richiesta d'asilo, ha tutti i documenti in regola e viveva insieme ad altri cittadini extracomunitari in un'abitazione di Viale Trento. L'uomo verrà ora giudicato con rito direttissimo tra oggi e domani e dovrà rispondere delle accuse di resistenza, violenza e lesione a pubblico ufficiale

******************************************************************************************************

Un uomo di nazionalità nigeriana, regolarmente presente sul territorio nazionale e domiciliato in Viale Trento, stava camminando nel quartiere visibilmente in preda ai fumi dell'alcool quando a un certo punto è stato fermato da una pattuglia dei Carabinieri, che gli hanno chiesto spiegazioni del suo comportamento. L'uomo a quel punto ha reagito picchiando uno dei militari. Gli altri Carabinieri allora hanno provveduto a bloccarlo dichiarandolo in arresto grazie anche al pronto intervento della Polizia. Sul posto, oltre ai carabinieri, guidati dal Capitano Roland Peluso, e agli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza, anche i sanitari della Croce Verde di Fermo con un'ambulanza e un'automedica. Per il pubblico ufficiale aggredito si è reso necessario il trasporto all'ospedale Murri di Fermo: per lui probabile rottura di una gamba