FOTOCRONACAFERMANA

 

FERMO

 

 

Stemma Provincia di Fermo

PROVINCIA DI FERMO

CULTURA DEL RIUSO DEI BENI

PER LA TUTELA AMBIENTALE E LA SOLIDARIETA’ SOCIALE

Approvato in Consiglio Comunale il regolamento del Centro del Riuso solidale

 

Contrastare e superare la cultura dell’«usa e getta»; sostenere la diffusione di una cultura del riuso dei beni basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale; promuovere il reimpiego ed il riutilizzo dei beni usati, prolungandone il ciclo di vita, oltre le necessità del primo utilizzatore, in modo da ridurre la quantità di rifiuti da avviare a smaltimento.Sono solo alcuni degli obiettivi che si propone il Centro di Riuso Solidale realizzato all’interno dell’Ecocentro comunale il cui regolamento e l’affidamento in gestione sono stati approvati nella seduta di ieri del Consiglio Comunale di Fermo all’unanimità.“Una novità che rappresenta un atto di civiltà per la città – ha detto il Sindaco Paolo Calcinaro. Ora sarà importante entrare nella mentalità di utilizzo del Centro, di depositare e prendere i beni da riutilizzare, senza farli diventare rifiuti. Un altro passo avanti della città con questo servizio promosso dal Comune”. “Sono ovviamente soddisfatto perché con l’atto di ieri il centro del riuso potrà finalmente diventare operativo -  ha dichiarato l’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi - ancor più per aver ottenuto l’unanimità dei consensi nel Consiglio Comunale. Prima di mettere in esercizio il Centro dovevamo disciplinare criteri e modalità di gestione e soprattutto dovevamo individuare il gestore che non poteva che essere la Fermo Asite, in ragione dell’esternalizzazione alla partecipata di tutti i servizi ambientali. Auspico che quanto prima i cittadini fermani possano effettivamente conferire ed attingere dal Centro”. In particolare, attraverso questo Centro, privati cittadini, imprese, enti, associazioni, ecc. residenti, in possesso di un bene usato ancora integro e comunque funzionante, lo consegnano a titolo di donazione gratuita al Centro del Riuso Solidale affinché, mediante la cessione a terzi, ne possa essere prolungato il ciclo di vita.L’utente che poi chiederà un bene da poter riusare dovrà avere, come requisiti, la residenza nel Comune di Fermo e dovrà essere in regola con il pagamento della Tari. È fatto assoluto divieto prelevare beni da parte di commercianti e/o operatori dell’usato.Nel Centro del Riuso sono accettati esclusivamente i beni di consumo ancora in buono stato (anche dal punto di vista igienico) e funzionanti che possono essere efficacemente ri-utilizzati. I beni ammessi, a titolo esemplificativo sono: piatti, posate e suppellettili, oggettistica, giocattoli, libri, indumenti, mobilio, reti e materassi, biciclette, passeggini e carrozzine ecc. Il conferitore consegna il bene all’addetto del Centro del Riuso che lo prende in carico, previa verifica di conformità, e lo deposita all’interno dell’area preposta. La consegna di beni ai Centri di Riuso è un gesto volontario per il quale non è dovuto il riconoscimento di alcun contributo in denaro o altra utilità. Il conferitore, all’atto della cessione, dovrà compilare una scheda nella quale dichiara di cedere gratuitamente il bene garantendone il buon funzionamento. Il prelievo da parte degli utenti interessati è soggetto ad un contributo simbolico mentre è completamente gratuito da parte dell’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Fermo che potrà presentare richieste finalizzate a soddisfare esigenze e necessità legate a particolari situazioni di disagio.