FOTOCRONACAFERMANA

FERMO

 

 

 

Stemma Provincia di Fermo

PROVINCIA DI FERMO

  

 

 

 Nuova sede per i Vigili Urbani e tre nuovi negozi: ecco come cambia Piazza Dante

Anno nuovo, Piazza Dante nuova: sono infatti iniziate ieri le operazioni di trasferimento della sede dei Vigili Urbani di Fermo che, come noto, si sposterà da Piazza del Popolo nei nuovi locali appositamente adibiti davanti all'abside della Chiesa di San Francesco.

      

La nuova sede della Polizia Locale permetterà un controllo molto più capillare di tutta la città. L'amministrazione guidata da Paolo Calcinaro nel 2017 ha infatti puntato molto sull'implementazione della videosorveglianza, incrementando da 33 a 58 le telecamere presenti sul territorio comunale, un numero destinato a crescere ulteriormente nell'anno appena iniziato. Più che l'aumento numerico delle telecamere, però, Torresi sottolinea che il 2018 verrà dedicato alla loro remotizzazione. “Fino ad ora solo dodici telecamere sono collocate nella centrale dei Vigili Urbani – spiega l'assessore – il che comporta naturalmente maggiori difficoltà nel controllo e nell'acquisizione delle immagini di tutte le altre. Appena ci insedieremo nella nuova sede, invece, le dodici telecamere che erano già presenti nella sede di Piazza del Popolo e le 25 installate nell'anno appena terminato saranno tutte centralizzate a Piazza Dante ed entro il 2018 contiamo che l'intero sistema di videosorveglianza implementato sul territorio comunale sia direttamente controllabile dalla sede dei Vigili Urbani”. Telecamere su tutto il territorio comunale per garantire la sicurezza dei cittadini, ma non meno importante è l'incolumità degli stessi Vigili Urbani: a questo proposito Torresi ha annunciato la predisposizione di diverse telecamere di fronte alla nuova sede, accogliendo così la richiesta di un maggior controllo avanzata dallo stesso corpo di Polizia. La Piazza Dante del 2018 punta ad essere però non soltanto il centro della sicurezza cittadina, ma anche un luogo per nuove attività commerciali. Il Comune di Fermo, infatti, lo scorso 12 dicembre ha pubblicato un bando per la concessione di tre posteggi/box presso il mercato coperto, nello stabile dell'ex Consorzio Agrario, per lo svolgimento di commercio su aree pubbliche.“Tutto il locale sarà dedicato ad attività commerciali di somministrazione e del manifatturiero – conferma Torresi – e abbiamo già ricevuto 4-5 richieste informali: una da un negozio di pasta fresca, una da un panificio, una da una salumeria e una da un'attività di prodotti sfusi per la casa”. Le domande dovranno essere presentate entro il 5 febbraio, più o meno in contemporanea con la probabile data di inaugurazione della nuova sede dei Vigili Urbani e della Protezione civile cittadina. In quel momento, quindi, scatterà a tutti gli effetti la “fase due”, quella per l'appunto dedicata alla rivalorizzazione commerciale dell'area.