fOCRONACAFERMANA

 

FERMO

 

 

 

Stemma Provincia di Fermo

PROVINCIA DI FERMO

Comitato Marchigiano

per la Vita Indipendente delle persone con disabilità

************************************

Lettera di Compartecipazione del Comune alla Vita Indipendente Regionale

Al Sindaco

All’Assessore ai Servizi Sociali

Al Dirigente dei Servizi Sociali

 

Egregio Sindaco, egregio Assessore, egregio Dirigente,

 

il “Comitato Marchigiano per la Vita Indipendente delle persone con disabilità” sostiene e vuole diffondere la filosofia della “Vita Indipendente”, che significa, per le

persone con disabilità: poter vivere come chiunque altro, gestire la propria vita, prendere decisioni in modo autonomo ed in piena libertà, nonostante la propria disabilità. In

 sintesi: "Niente su di noi senza di noi."

La Vita Indipendente si concretizza tramite l’Assistenza Personale Autogestita: l’Ente Pubblico eroga un contributo economico direttamente alla persona con disabilità, il

 quale assume un assistente personale.

Dal 2012 io ed altre 68 persone con disabilità marchigiane (beneficiari della DGR n° 496/2012) abbiamo dei progetti di Vita Indipendente.

Per noi la Vita Indipendente è molto importante, poiché essa ha migliorato notevolmente la qualità della nostra assistenza e della nostra vita: grazie ad essa possiamo

 decidere come, dove e con chi vivere!

Siamo inoltre diventati indipendenti dai nostri familiari, liberandoli dall’obbligo della “carcerazione” vicino a noi per assisterci.

La Regione Marche ha emanato a novembre dello scorso anno la DGR n° 1360 “Progetti di Vita indipendente rivolti a persone con disabilità grave. Criteri di attuazione anno

 2018”, la quale ha prolungato la durata dei nostri progetti per tutto l’anno 2018.

La stessa DGR prevede inoltre che, dal prossimo 1° maggio, 158 nuove persone con disabilità attiveranno un proprio progetto di Vita Indipendente.

            Il successivo Decreto del Dirigente Servizio Politiche Sociali e Sport n° 176/2017, che stabilisce i tempi e le modalità per l’applicazione della DGR n° 1360, recita così: “I

 nominativi delle persone con disabilità, ricomprese nella graduatoria “A” e “B”  i cui Piani personalizzati di Vita Indipendente sono stati ammessi a finanziamento, vengono

 trasmessi agli Enti locali di residenza che possono cofinanziare interamente o in parte i costi del Piano personalizzato non coperti con il contributo regionale. Il coinvolgimento

 degli Enti locali di residenza a sostegno delle azioni che verranno intraprese dai beneficiari riveste un’enorme importanza non solo per coloro che rientrano nella graduatoria “A”,

 necessario per garantire loro lo stesso livello di autonomia acquisito nel corso degli anni, ma anche per i beneficiari della graduatoria “B” che dovranno intraprendere questo

 nuovo progetto di vita.

Questo passaggio del DDS ci sembra molto importante.

Infatti, affinché i progetti di Vita Indipendente di noi “vecchi” utenti (beneficiari compresi nella graduatoria “A”) si realizzino pienamente, abbiamo bisogno della

 compartecipazione dei nostri Comuni alla spesa dei nostri piani personalizzati nella misura del 25 % (come previsto dalla precedente DGR n° 496/2012); anche per i “nuovi”

 utenti (beneficiari compresi nella graduatoria “B”) è fondamentale il sostegno dei propri Comuni.

Alcuni degli utenti della Vita Indipendente sono residenti in codesto Comune, e necessitano quindi dell’impegno di codesta Amministrazione, affinché possano raggiungere

 un soddisfacente livello di autonomia, ed abbiano la possibilità di vivere una vita piena, con le stesse opportunità degli altri cittadini.

Chiediamo quindi che codesto Comune compartici alla spesa per i progetti dei beneficiari compresi nella graduatoria “A” della DGR n° 1360, nella misura del 25 % dei costi

totali dei loro Piani personalizzati; chiediamo che contribuisca anche per i beneficiari compresi nella graduatoria “B” coprendo la parte dei costi dei loro Piani personalizzati

 che non viene finanziata dal contributo regionale.

 

Montappone, li 18/04/18

firma

 

 

 

Angelo Larocc

Presidente “Comitato Marchigiano per la Vita Indipendente delle persone con disabilità

 

 

 

 

 

 

 

 

************************************

 

 

Legge sul "Dopo di noi", domani incontro pubblico all'Hotel Astoria con la Senatrice Annamaria Parente

 

Il Partito Democratico di Fermo invita tutta la cittadinanza a partecipare all’incontro informativo sulla legge 'Dopo di noi', in programma domani, giovedì 18 gennaio, alle ore 17.30 presso l’Hotel Astoria.

lL governo a guida PD in questi anni ha ottenuto molti risultati in materia di diritti: pensiamo alle unioni civili, al divorzio breve, al contrasto al femminicidio, all’introduzione del reato di tortura, alla legge contro le dimissioni in bianco e contro il caporalato, al biotestamento, alla legge sull’autismo e sullo spreco alimentare. Nel giugno 2016 è stata approvata la legge sul "Dopo di noi", considerata una rivoluzione nelle politiche sociali, che assicura alle persone con disabilità una continuità nella cura e nell'assistenza anche in caso di morte dei genitori, riconoscendo quindi dignità e garantendo un futuro agli invalidi che rimarranno soli.

Consideriamo questa legge un grande risultato di civiltà e un grande passo avanti per quanto riguarda i diritti civili in Italia. Per questo abbiamo deciso di fissare un appuntamento per parlarne e per chiarire in cosa consiste e come verrà applicata questa legge. Numerosi sono gli esperti e le personalità che parteciperanno all’iniziativa, tra tutti la senatrice PD Annamaria Parente, relatrice della legge sul "Dopo di noi" in Senato.

Interverranno inoltre Don Franco Monterubbianesi, fondatore della Comunità di Capodarco, Alessandro Ranieri e Licio Livini, rispettivamente Coordinatore dell’Ambito sociale XIX e Direttore Asur-Area Vasta 4. Per l’occasione saranno presenti anche rappresentanti del Partito Democratico a livello nazionale come Giovanni Lattanzi, responsabile Welfare, l’On. Paolo Petrini, i Senatori Francesco Verducci e Mario Morgoni. A questi ultimi va il nostro ringraziamento in quanto l'approvazione della legge sul 'Dopo di noi' è stata possibile anche grazie al loro voto favorevole alla Camera e al Senato.

 

Sede: c/o Angelo Larocca

Via Borgo XX Settembre, 54 - 63835 Montappone (FM)

Cell 338/9760326 - Fax 0734/6631198

E-mail: Comitato.Marchigiano.VI@gmail.com

Facebook: https://www.facebook.com/Comitato.VI.Marche/