FOTOCRONACAFERMANA

FERMO

 

 

PROVINCIA DI FERMO

 

 

 

 

QUESTURA DI FERMO

Individuate dalla Polizia di Stato di Fermo autori di rapina in tabaccheria a Fermo.

IERI, A CONCLUSIONE DI BRILLANTI ATTIVITÁ DI INVESTIGAZIONE, PERSONALE DELLA SQUADRA MOBILE DI FERMO DAVA ESECUZIONE A DUE ORDINANZE EMESSE

 DA LOCALE A.G. NEI CONFRONTI DI UN UOMO E DI UNA DONNA DI CIRCA 40 ANNI, RISPETTIVAMENTE DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE E DI OBBLIGO DI

 DIMORA ENTRAMBI PREGIUDICATI PER DELITTI IN MATERIA DI STUPEFACENTI.

LE INDAGINI DI QUEST’UFFICIO SUPPORTATE DA PERSONALE POLIZIA SCIENTIFICA HANNO PERMESSO DI RACCOGLIERE INCONFUTABILI ELEMENTI PER

 ATTRIBUIRE AI PREDETTI GRAVI INDIZI DI COLPEVOLEZZA DI UNA RAPINA PERPETRATA NEL TARDO POMERIGGIO DELL’1 OTTOBRE 2018 A FERMO AI DANNI

DELL’ANZIANA TITOLARE DI UNA TABACCHERIA. I DUE, TRAVISATI, MINACCIAVANO LA DONNA CON UN GROSSO COLTELLO DA CUCINA E, FATTESI CONSEGNARE

L’INCASSO DI CIRCA  300 EURO IN CONTANTI, SI DAVANO ALLA FUGA.

GRAZIE ALL’ACQUISIZIONE IMMEDIATA DEI FILMATI DELLE TELECAMERE DI VIDEOSORVEGLIANZA ED ALLE TESTIMONIANZE ACQUISITE, I DUE VENIVANO POCO

 DOPO NOTATI DAL PERSONALE DI QUEST’UFFICIO NEI PRESSI DELL’ABITAZIONE DI UN SOGGETTO GIÁ DEDITO ALLO SPACCIO DI DROGA, RICONOSCENDOLI

 QUALI AUTORI DELLA RAPINA GRAZIE ALLA CORRISPONDENNZA DELLA DESCRIZIONE SOMATICA E DEGLI INDUMENTI INDOSSATI DURANTE IL DELITTO.

I MALFATTORI AMMETTEVANO LE LORO RESPONSABILITÁ CON LE GARANZIE DI LEGGE, FACENDO RECUPERARE ANCHE LA BORSA ED ALTRI INDUMENTI

INDOSSATI, NONCHÉ IL COLTELLO USATO NELL’EVENTO, DICHIARANDO COME TALE REATO FOSSE STATO COMMESSO ALLO SCOPO DI ASSICURARSI IL CONSUMO

DI SOSTANZE STUPEFACENTI.