FOTOCRONACAFERMANA

 

FERMO

 

 

 

 

 

PERCUSSIVE ARTS SOCIETY – ITALY

in collaborazione con

Ministero Istruzione e Università, Alta Formazione Artistica e Musicale

Conservatorio di Musica “G.B.Pergolesi” - Fermo

con il contributo di

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO, COMUNE DI FERMO, SIAE

6^ edizione del Festival “Giornate della Percussione”

Vincitori assoluti

Guntars Freibergs (Lettonia) e Sun YI (Cina) alla Marimba

Aleksandra Wasik (Polonia) al Vibrafono

 

FERMO. Con scroscianti e prolungati applausi al coinvolgente Concerto dei vincitori, da parte del folto pubblico presente e del partèrre d’eccezione con autorità e personalità della cultura, si è conclusa sabato sera la 6^ edizione del Festival “Giornate della Percussione” organizzata, con la direzione artistica del maestro Antonio Santangelo, dalla Percussive Arts Society- Italy in collaborazione col Conservatorio.Un successo pieno per una manifestazione che per cinque giorni ha catalizzato sulla città di Fermo percussionisti provenienti da tutto il mondo, docenti, artisti di chiara fama e studenti, organizzato dalla Percussive Arts Society- Italy in collaborazione col Conservatorio e con la SIAE.Presente il gotha del percussionismo mondiale quale. Dai quattro continenti gli oltre 70 partecipanti che si sono dati battaglia. Vincitori assoluti fra tutte le categorie, Guntars Freibergs (Lettonia) e Sun YI (Cina) ambedue alla Marimba e  Aleksandra Wasik (Polonia) al Vibrafono che hanno incantato il pubblico con le loro esibizioni così come i primi classificati di ogni categoria.Entusiasmante il concerto offerto, prima della premiazione, dall’Ensemble Ensemble composto da sette percussioniste provenienti da Giappone, Cina, Polonia, Germania, Cuba, Israele e Italia dirette da John Beck.Prestigiosa la giuria anch’essa internazionale presieduta da John Beck (USA) e composta da Momoko Kamiya (Giappone), Ludwig Albert (Belgio), Angel Omar Frette( Argentina), Anders Åstrand (Svezia), Ruud Wiener (Olanda), Igor Lešnik (Croazia), Evaristo Aguilar (Messico), Saverio Tasca, Luigi Morleo, Giuseppe Berlen, (Italia).Standing ovation per il maestro Antonio Santangelo, anima della manifestazione di cui è direttore artistico oltre che presidente della PAS-Italy coadiuvato da Maria Vittorio e dalla figlia Francesca, anche lei percussionista di rango. Successo straordinario per i concerti pubblici nei quali ogni sera si sono esibiti, in un auditorium “Billè” stracolmo, i più grandi percussionisti del mondo, che hanno catturato e galvanizzato il pubblico arrivato da tutta la regione, con suggestioni uniche, sonorità straordinarie in grado di trasmettere il piacere e la passione per le Percussioni. Lusinghieri riscontri per quella che è stata definita come una favolosa settimana dedicata agli Strumenti a Percussione, sono arrivati anche dal presidente mondiale dalla Percussive Arts Society, Gary Cook  “Grazie a questa iniziativa – dice - la meravigliosa città di Fermo è riconosciuta oggi come uno dei più importanti e qualificanti poli nel mondo della  percussione e della batteria.”

 

 

 

 

PERCUSSIVE ARTS SOCIETY – ITALY

in collaborazione con

Ministero Istruzione e Università, Alta Formazione Artistica e Musicale

Conservatorio di Musica “G.B.Pergolesi” - Fermo

con il contributo di

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO, COMUNE DI FERMO, SIAE

I vincitori della 6^ edizione  delle

Giornate della Percussione 2008

 Sez. MARIMBA - Cat. A 1° Premio Assoluto Guntars Freibergs (Lettonia) e SUN  YI (Cina); 1° Premio Marianna BEDNARSKA (Polonia); 3° premio J. Luis Carreres Fita (Spagna).  Cat.B 2° Premio Seung Myeong OH (Corea), 3° Premio Kelly Helsen (Belgio).

Sez. VIBRAFONO - Cat. A 2° Premio Ricardo Coelho (Portogallo), 3° Premio Marcin Pater (Polonia). Cat. B 1° Premio Assoluto Aleksandra Wasik (Polonia), 1° Premio Gabriele Rampogna (Italia), 2° Premio Antti Ohenoja (Finaldia), 3° Premio Marco Dalbon (Italia).

 Sez. TIMPANI - Cat. A 2° Premio Luca Ventura (Italia); 3° Premio  Murodkulov Foziljon (Uzbekistan); Cat. B premio Fracchiolla Michele e László Attila (Ungheria), 2° Premio Szabolcs Tamas (Ungheria), 3° Premio Yastrzebski Michaeŀ (Polonia);

Sez. TAMBURO - Cat. A 1° Premio  Czubatka Pawel (Polonia), 2° premio Luca Ventura e Andrè Dias (Portogallo); Cat. B 1° Premio Dominik Kozincki (Polonia), 2 ° Premio Antti Ohenoja (Finlandia), 3° Premio Can Ünlüsoy (Turchia).

 Sez. BATTERIA - Cat. A 2° Premio Martino Malacrida (Italia); Cat. B 2° Premio Łukasz Dabrowski (Polonia), 3° Premio Dominik Kozicki (Polonia), 

A conclusione di queste entusiasmanti cinque “Giornate delle Percussioni”, stasera (sabato 6) nell’auditorium “Billè” alle 20.30, si terrà la premiazione e il concerto dei vincitori del Concorso Internazionale preceduti dall’esibizionee di un originale Ensemble tutto al femminile composto da sette percussioniste provenienti da Giappone, Cina, Polonia, Germania, Cuba, Israele e Italia dirette da John Beck.

Per giudicare i concorrenti arrivati dai cinque continenti per competere a suon di marimba, vibrafono, strumenti a percussione e batteria, una prestigiosa giuria anch’essa internazionale presieduta da John Beck (USA) e composta da Momoko Kamiya (Giappone), Ludwig Albert (Belgio), Angel Omar Frette( Argentina), Anders Åstrand (Svezia), Ruud Wiener (Olanda), Igor Lešnik (Croazia), Evaristo Aguilar (Messico), Saverio Tasca, Luigi Morleo, Giuseppe Berlen, (Italia)

Gruppo dei vincitori della 6^ edizione  2008

 

 

Giornata conclusiva per le

“Giornate della Percussione”

FERMO – Giornata conclusiva domani (sabato 6 settembre) per la 6^ edizione del Festival Internazionale “Giornate della Percussione” con la direzione artistica del maestro Antonio Santangelo, che ha riscosso un successo e ottenuto un riscontro internazionale ben oltre le più rosee previsioni. Grandissimo successo da parte di un pubblico entusiasta arrivato da tutte le Marche, per i concerti pubblici tenutisi ogni sera al Conservatorio “Billè” del Conservatorio nei quali si sono esibiti i più grandi percussionisti del mondo.   A conclusione di queste entusiasmanti cinque “Giornate delle Percussioni”, domani sera (sabato 6) nell’auditorium “Billè” alle 20.30, si terrà la premiazione e il concerto dei vincitori del Concorso Internazionale. Nella prima parte del concerto però si esibirà un originale Ensemble Internazionale tutto al femminile composto da sette percussioniste provenienti da Giappone, Cina, Polonia, Germania, Cuba, Israele e Italia dirette da John Beck. L’Ensemble  accompagnerà il grande Giuseppe Berlen nell’esecuzione del Concerto composto dallo stesso Beck per batteria.Per giudicare i concorrenti arrivati dai cinque continenti per competere a suon di marimba, vibrafono, strumenti a percussione e batteria, una prestigiosa giuria anch’essa internazionale presieduta da John Beck (USA) e composta da Momoko Kamiya (Giappone), Ludwig Albert (Belgio), Angel Omar Frette( Argentina), Anders Åstrand (Svezia), Ruud Wiener (Olanda), Igor Lešnik (Croazia), Evaristo Aguilar (Messico), Saverio Tasca, Luigi Morleo, Giuseppe Berlen, (Italia)

 

 

Stevens e Santangelo

Ultime battute per il Concorso Internazionale e

ultimo concerto prima della serata finale con i vincitori

FERMO – Ancora una intensa giornata di attività attende i partecipanti alla 6^ edizione del Festival Internazionale “Giornate della Percussione” organizzato dalla Italy Percussive Arts Society in collaborazione col Conservatorio “Pergolesi” e la direzione artistica del maestro Antonio Santangelo.E’  l’unica iniziativa del genere che racchiude  un Concorso Internazionale, Concerti, Master Classes, Clinics ed esposizione di strumenti .Venerdì mattina sarà tutta dedicata al Concorso Internazionale che si articola in tre sezioni, Marimba, Drumset e Timpani, i cui vincitori si esibiranno sabato sera nel Concerto finale. Senza sosta l’attività del direttore artistico Antonio Santangelo, coadiuvato da Maria Vittorio e dalle pianiste ufficili della competizione, Maria Conti e Donatella Martino. Al Concorso partecipa anche un percussionista particolare. Ha solo 6 anni e sembra sia un vero portento della Marimba  tanto da partecipare, alla sua giovanissima età, ad un concorso internazionale per concorrenti ben più adulti.Nel pomeriggio di venerdì proseguiranno i Master e i Clinic tenuti da Ruud Wiener, Franco Rossi, Ludwig Albert e Evaristo Aguilar.Alle 20.30, come sempre, si terrà il concerto che vedrà protagonisti due giovani marimbisti che già stanno facendo parlare di loro nel mondo delle percussioni, Claudio Santangelo e Angel Omar Frette. Quest’ultimo verrà accompagnato dal Percussion Ensemble.

 

Ancora una intensa giornata alla 6^ edizione del Festival Internazionale “Giornate della Percussione” di Fermo

La mattinata di domani al Conservatorio Pergolesi di Fermo sarà tutta dedicata al Concorso Internazionale che si articola in tre sezioni, Marimba, Drumset e Timpani, i cui vincitori si esibiranno sabato sera nel concerto finale.
Senza sosta l’attività del direttore artistico Antonio Santangelo, coadiuvato da Maria Vittorio e dalle pianiste ufficili della competizione, Maria Conti e Donatella Martino. Al Concorso partecipa anche un percussionista particolare. Ha solo 6 anni e sembra sia un vero portento della Marimba tanto da partecipare, alla sua giovanissima età, ad un concorso internazionale per concorrenti ben più adulti.Nel pomeriggio di venerdì proseguiranno i Master e i Clinic tenuti da Ruud Wiener, Franco Rossi, Ludwig Albert e Evaristo Aguilar.Alle 20,30, come sempre, si terrà il concerto che vedrà protagonisti due giovani marimbisti che già stanno facendo parlare di loro nel mondo delle percussioni, Claudio Santangelo e Angel Omar Frette. Quest’ultimo verrà accompagnato dal Percussion Ensemble.

 

Conservatorio di Musica “Pergolesi”

(via dell’Università)

Conferenza Stampa di presentazione  della 6^ edizione  delle

Giornate della Percussione

International Festival

in programma a Fermo dal 2 al 6 settembre 

In concerto Paolo Cimmino (tamburello), Anders Astrand (vibrafono)  ed Evaristo Aguilar (Drumset)

Auditorium Billè (Conservatorio di musica)

Mercoledì 3 settembre 2008, ore 20.45

FERMO – Seconda intensa giornata al Conservatorio “Pergolesi” per i tanti giovani arrivati da mezzo mondo per partecipare al Festival Internazionale “Giornate della Percussione” organizzate con la direzione artistica del maestro Antonio Santangelo. Dopo le prove del Concorso di Marimba, nel pomeriggio si terranno i master dei maestri Momoko Kamiya (marimba), Luigi Morleo (snare drum) e John Beck (timpani).Alle 20.15 nell’auditorium “Billè” si terrà il secondo dei concerti pubblici ad ingresso gratuito. Si esibirà nella prima parte Paolo Cimmino al Tamburello accompagnato dal Percussion Ensemble in un programma originale di grande piacevolezza. Nella seconda parte si produrranno invece, al vibrafono lo svedese Anders Astrand e al Drumset il messicano Evaristo Aguilar, ambedue fuoriclasse delle percussioni, che eseguiranno due bellissimi programmi.

Paolo Cimmino Docente della cattedra di Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di Musica di Salerno e per diversi anni percussionista dell’Orchestra del Teatro “S. Carlo” di Napoli, insegna Tamburi a Cornice e Percussioni Indiane presso l’Università della Musica di Roma ed Elementi di Musica Etnica presso “Musicateneo” dell’Università degli Studi di Salerno. Oltre alla formazione e agli studi di musica classica, ha approfondito lo studio della musica “extracolta” della tradizione popolare ed etnica, con Maestri come: F. Konate, Luis Conte, H. Laudin, R. Bhatt, S. Sunderasan, P. Chattarje, T. Sankaran, G. Suresh.  a collaborato con numerosi gruppi e artisti italiani tra cui: Lucio Dalla, Tony Esposito, Carlo Faiello, Marco Zurzolo, Marco Sannini, Rosario Jermano, Tamburi del Vesuvio, Nuova Compagnia di Canto Popolare ed è impegnato in diverse formazioni quali: Trio Shadows ( piano , cello, percussioni), Jingles & Frames (duo di percussioni e voce ), Clay Drum India ( duo di percussioni, con il m. Gatham Suresh ). Partecipa al progetto “Multiformis” di Riccardo Veno. Collabora con grandi artisti di diverse tradizioni e formazioni, fra cui Ganesh Kumar, Glen Velez, Lory Cotler, Zohar Fresco.Nel 2004, con altri amici musicisti, ha fondato la European Frame Drums Association con sede a Barcellona, dove si tiene l’ E F D M, meeting annuale sui tamburi a cornice.Ha pubblicato per la casa editrice Note di Merito: “A new way of Playing Tamburello” Metodo didattico per tamburello; “5 Tamburello solos” composizioni per tamburello e konnakol.Periodicamente, tiene workshops e seminari sulla musica etnica in Italia e all’estero

.Anders Astrand

Solista e compositore rinomato,  Åstrand tiene regolarmente Master e Concerti negli Stati Uniti e in Europa, come solista e con il suo Ensemble “Global Percussion Network”. Le sue composizioni sono caratterizzate dall’improvvisazione, essenziale aspetto musicale per solisti ed Ensemble. Åstrand ha composto anche musiche per quintetto di ottoni, quartetto di sassofoni, cori, big band, progetti video etc… Una delle sue spettacolari composizioni per Ensemble  è scritta per strumenti di ghiaccio. nders Åstrand effettua concerti con:  Global Percussion Network con  Rolf Landberg, Daniel Saur, and Tomas Bohlin; con l’organista Mattias Wager e con Michael Gould (drums), Miles Osland (saxophone), Brad Townsend (bass), Sven Aberg (liuto), Erik Westberg (Voce).    Dal  2002 è Presidente per la Svezia della Percussive Arts Society. Anders Astrand è endorser Yamaha, Zildjian e Innovative Percussion mallets.

Evaristo Aguilar

E’ professore di batteria e percussione all'Università  Autonoma di Tamaulipas in Tampico, Messico. Evaristo ha studiato in Inghilterra, Messico e Canada ed è stato allievo del percussionista indiano    Trichy Sankaran.

Si è laureato all'Università di Salford (Manchester, UK) dove attualmente è candidato a ricoprire il ruolo di docente.   E’ supportato dall’Istituzione Culturale Messicana per progetti di iniziazione ritmica e per la presentazione di lavori contemporanei di  percussione in Messico e all'estero.    Aguilar, nei suoi concerti in tutto il Mondo, propone “I Rhythms of the Huasteca” una prospettiva contemporanea, per batteria e percussioni, di immagini e suoni della regione Messicana di Huasteca, con effetti sorprendenti  di frequenze e  toni che riescono a dare i Cymbals SABIAN.

LE FOTO

Full immersion di percussionisti e batteristi nel Conservatorio “Pergolesi” di Fermo che diventa Capitale del Mondo delle percussioni per cinque giorni. Un evento che ottiene l’attenzione nazionale ed internazionale per il livello e lo spessore del programma e per la qualità di Artisti internazionali presenti ogni anno. La 6^ edizione delle G.d.P. che si svolge dal 2 al 6 settembre ospita anche giovani talenti provenienti dai 4 Continenti che partecipano al Concorso.Con una punta di orgoglio preciso che,  con questa formula,  il Concorso è unico nel suo genere, perché non trascura nessun aspetto che riguarda la “complicata” famiglia delle percussioni. Mi piace ricordare un commento di  Ellade Bandini, ospite della passata edizione che elogia questo evento “organizzate con grande rispetto di tutti e di tutto: tempi, spazi, orari”. l Concorso, le Master Classes, i Concerti, offriranno a tutti l’opportunità di vivere esperienze memorabili che contribuiranno ad accrescere la cultura personale di ognuno. Vedere che questo appuntamento diventa sempre più un punto di incontro per scambiarsi esperienze di vita è l’unica “moneta” che può ripagare i miei 365 giorni di duro lavoro. Ringraziare e saluto tutti gli Artisti che con il loro bagaglio artistico musicale riusciranno ad arricchire questo evento e tutti i partecipanti che hanno creduto in questa competizione; a loro  un grandissimo “in bocca al lupo”.Questo Festival Internazionale,  senza eguali in Italia ma presente nel Mondo, è possibile grazie all’autorevole supporto della Percussive Arts Society con il suo presidente Gary Cook. Un particolare ringraziamento alla Prof.ssa Maria Vittorio (collega e consorte) persona per me indispensabile per la buona riuscita del mio lavoro e alle colleghe Proff.sse Maria Conti e Donatella Martino, pianiste ufficiali della competizione che con grande professionalità svolgono un ruolo importante e delicato in questo contesto internazionale.Ringrazio il Presidente Nella Brambatti, il Direttore M° Silvia Santarelli, il personale del Conservatorio “Pergolesi” per la collaborazione e gli Sponsor per il loro prezioso contributo.

Antonio Santangelo

Presidente della PAS Italy Chapter Direttore Artistico delle G.d.P.

FERMO – Dal 2 a sabato 6 settembre si svolgerà al Conservatorio “Pergolesi” la 6^ edizione delle “Giornate della Percussione”.

Un Concorso Internazionale di esecuzione e composizione, concerti, master classes, clinics, esposizione di strumenti a percussioni con la presenza dei più celebrati artisti internazionali, si alterneranno a ritmo serrato dal mattino sino ai dopocena. Un evento che si è conquistato l’attenzione del mondo musicale grazie al livello e allo spessore del programma e alla qualità degli artisti presenti.  Grandi nomi al top del concertismo mondiale che si esibiranno in concerti pubblici ad ingresso gratuito, ma anche giovani talenti che si avrà l’occasione di ascoltare in concorso. Gli oltre 70 partecipanti arrivano da paesi dei quattro continenti come Stati Uniti, Cina, Giappone, Cuba, Corea, Lituania, Israele, Turchia, Uzbekistan, Taiwan, Spagna, Portogallo, Belgio, Ungheria, Finlandia, Italia.Ecco invece i grandi artisti presenti per le giurie, master e concerti: Momoko Kamiya (Giappone), Ludwig Albert (Belgio), Angel Omar Frette( Argentina), Anders Åstrand (Svezia), Ruud Wiener (Olanda), John Beck, (USA), Igor Lešnik (Croazia), Evaristo Aguilar (Messico), Franco Rossi, Lele Sgarbi, Paolo Cimmino, Marino De Federicis e Maurizio Rolli (Italia)L’evento è organizzato dalla Italy Percussive Arts Society in collaborazione col Conservatorio “Pergolesi” ed è patrocinato da Regione Marche, Provincia di Ascoli Piceno, Comune di Fermo e S.I.A.E.. Full immersion allora di percussionisti e batteristi che per cinque giorni faranno di Fermo la capitale mondiale delle percussioni. “Con questa formula – ha esordito in conferenza stampa il direttore artistico e Presidente della Italy PAS e docente di Percussioni al “Pergolesi”, maestro Antonio Santangelo - il Concorso è unico nel suo genere, perché non trascura nessun aspetto che riguarda la “complicata” famiglia delle percussioni. Sarà bello vedere ed ascoltare giovani provenienti da ogni parte del mondo. Una nuova opportunità di confronto e di crescita per tutti i partecipanti e visitatori delle Giornate della Percussione che si avvalgono dell’autorevole supporto della PAS con il suo presidente Rich Holly. Nel ringraziare tutti gli artisti che hanno creduto in questo evento, mi auguro che questo diventi per Fermo uno degli avvenimenti internazionali più attesi.” “Il Conservatorio collabora nella realizzazione di questo evento – precisa il direttore del ‘Pergolesi’ maestro Silvia Santarelli – quest’anno particolarmente ricco ed accattivante. Si tratta di una occasione unica, altamente formativa per ragazzi e docenti di confrontarsi. Importantissima per far conoscere la straordinaria gamma degli strumenti a percussione, conosciuti spesso solo per la batteria.  Auguro, a tutti i partecipanti, un intenso e proficuo lavoro per una crescita professionale ed umana.”Il presidente del Consiglio di Amministrazione del “Pergolesi”, Nella Brambatti, dopo aver convenuto sull’importanza del Festival, ha sottolineato come “Il Conservatorio sostenga e organizzi master, scambi culturali, convegni e iniziative di altissimo livello tra sforzi e possibilità economiche che diventano sempre più scarse.” “La situazione è difficilissima – ha tenuto a precisare il presidente Brambatti – i fondi sono pochi e stanno scemando sempre più. La prossima finanziaria ha previsto tagli drastici per i Conservatori mentre invece dovrebbero essere sostenuti con aiuti pregnanti e adeguati alla qualità della scuola

 

 

Silvia Santarelli, direttore del Conservatorio       Nella Brambatti, presidente Consiglio d’Amministrazione Saturnino Di Ruscio, sindaco di Fermo     Alcuni dei seguenti artisti partecipanti al Festival: Momoko Kamiya (Giappone), Ludwig Albert (Belgio), Angel Omar Frette( Argentina), Anders Åstrand (Svezia), Ruud Wiener (Olanda), John Beck (USA), Igor Lešnik (Croazia), Evaristo Aguilar (Messico), Franco Rossi, Lele Sgarbi, Paolo Cimmino, Marino De Federicis e Maurizio Rolli (Italia)

Alcuni Artisti Partecipanti

                                

     Alfredo Romeo        Anders Astrad Angel         Omar Frette      Chin CHENG LIN  Claudio Santangelo    Evaristo Aguilar

                                                                   

                     FRossi               Giuseppe Berlen              Lele Shaddy                 garbi Ruud Wiener          Luigi Morleo

                                                                                                                    

                          Momok Kamiya                Igor Lesnik                 Ludwig Albertg                Saverio Tasca                            

 

Greetings from PAS President, Gary Cook

6th edition International Competition / Days of Percussion

È mio piacere, per conto della Percussive Arts Society, salutare cordialmente la sesta edizione del Festival Internazionale “Giornate della Percussione” organizzato da Antonio Santangelo, Presidente della Italy PAS e Direttore Artistico del Festival. L’evento, che si tiene in questa lunga settimana dal 2 al 6 settembre, nel Conservatorio di Musica “G.B. Pergolesi” è riconosciuto oggi come uno dei più importanti e qualificanti nel mondo della  percussione e della batteria. Tutti gli Artisti già presenti in questo evento lodano l'organizzazione perfetta di Antonio, la grande ospitalità del Conservatorio e la bellissima FERMO.L’opportunità per i compositori di creare nuovi lavori e gli esecutori di tutte l’età  è  veramente unica.  La Giuria formata da autorevoli Artisti provenienti da tutto il Mondo renderà ancora più prestigiosa questa competizione internazionale. e premierà con giustizia gli esecutori che si distingueranno per l’alto valore artistico e musicale delle loro performances. Sarà una esperienza unica anche per il pubblico delle “Giornate”!La Percussive Arts Society si dedica a promuovere la qualità didattica e artistica nel campo percussivo e uno dei grandi meriti della Italy PAS è aver creato una “comunità” di docenti, allievi, artisti, concertisti provenienti da: Cuba, Uzbekistan, USA, Portugal, Poland, Hungary, Finland, Turkey, Belgium, Lithuania, Japan, Taiwan, China, Spain, Korea, Israel and Italy, che troveranno  meravigliose opportunità di incontro per scambiarsi esperienze di vita e di arte. Questa è la “celebrazione” di molti mesi di duro lavoro di Antonio Santangelo e dei suoi collaboratori e membri della Italy PAS. A loro, ai Dirigenti del Conservatorio “Pergolesi”, agli Sponsor che sostengono questo evento, noi estendiamo il nostro apprezzamento profondo per il loro entusiastico supporto. Ringraziamo tutti gli Artisti e i membri internazionali della Giuria perché  condividono le loro esperienze artistiche. E’ molto importante fare le congratulazioni a tutti i partecipanti che fanno parte di questa competizione mondiale e facciamo i migliori auguri per le loro performances. Io voglio ringraziare John H Beck, emerito professore della Scuola di Musica Eastman e  primo Presidente della Percussive Arts Society che porta i miei saluti a tutti voi oggi. Io voglio congratularmi nuovamente con Antonio Santangelo e approfittare della presenza di John per consegnargli ufficialmente il Premio della PAS  2007 assegnatogli in occasione della PASIC svolta in Ohio, per la sua notevole attività di Presidente in Italia e ringraziarlo per la sua dedizione a promuover le Arti della percussione.

Sincerely,

Gary Cook

President, Percussive Arts Society

Programma CONCERTI 2008

h. 20.45  Concerto      1.a parte          Rassegna “Giovani Percussionisti Europei” Chin CHENG LIN    Marimba  2.a parte          Ludwig ALBERT      Marimba and Percussion Ensemble

h. 20.45 Concerto       1.a parte          Paolo CIMMINO     Tamburello   and Percussion Ensemble     2.a parte          Anders ÅSTRAND   Vibraf  Evaristo AGUILAR  B

h. 20.45 Concerto       1.a parte          Momoko KAMIYA   Mari 2.a parte          Quartetto  Jazz   Lele “Shaddy” SGARBI      Percussioni Latine Franco ROSSI      Batteria  Marino DE FEDERICIS      Chitarra El. Maurizio  ROLLI                  Basso El.

   h. 20.45 Concerto       1.a parte          Rassegna “Giovani Percussionisti Europ Claudio SANTANGELO      Marimba  2.a parte          Angel Omar FRETTE           Marimba  and Percussion Ensemble

  h. 20.30  Concerto      1.a parte    Presenta  Giuseppe BERLEN    Drumset Dir. John BECK    International  Percussion Ensemble   2.a parte  CONCERTO E PREMIAZIONE DEI VINCITORI DELLA COMPETIZIONE

                                              

COMMISSIONI DEL CONCORSO 2008

MARIMBA Momoko KAMIYA (Giappone) Ludwig ALBERT (Belgio) Angel Omar FRETTE (Argentina) 

VIBRAFONO Anders  ÅSTRAND (Svezia)  Ruud WIENER (Olanda) Saverio TASCA (Italia)

TIMPANI e TAMBURO John BECK (Stati Uniti) Igor LEŠNIK (Croazia) Luigi MORLEO (Italia)

BATTERIA Evaristo AGUILAR (Messico) Franco ROSSI (Italia) Giuseppe BERLEN (Italia)

 COMPOSIZIONE John BECK (Stati Uniti) Igor LEŠNIK (Croazia) Ludwig ALBERT (Belgio) Tonino TESEI (Italia) Guerrino TAMBURRINI (Italia)